Accedi al sito
Serve aiuto?
- “Era una grande guida. Per me questo consisteva nel fatto che egli sapeva quando era il momento giusto e il luogo giusto per appassionare le persone e mobilitarne molte...
                                                                                                                              [Dottor Wilk]
 

- “Non l’ho mai sentito parlare male di qualcuno...Durante le nostre passeggiate mi faceva pregare con lui il Santo Rosario e altre preghiere come  il Memorare...
                                                                                                                              [P. Giuseppe Pal]
 

- “Ognuno sentiva di essere felice per il solo fatto di essere con lui e non importava cosa stesse facendo
                                                                                                                          [principe Drucki-Lubecki]

 

-“Era  bravo a giocare a scacchi e non giocava solo per fare piacere agli altri, ma per vincere. Una sera aveva davanti a sè un abile avversario, ma lui con la mossa successiva avrebbe vinto. Allora , quando venne il suo turno, intervenne qualcuno per avvisare l’altro giocatore che poteva usare uno stratagemma per salvarsi. Questo Fratello, per non essere battuto seguì il consiglio e P. Kolbe perse la partita. Allora Kolbe guardò con i suoi occhi taglienti colui che aveva dato il consiglio e protestò :<<Perché l’hai fatto?>>...si rammaricava che la vittoria gli fosse sfuggita di mano per un pelo.
                                                                                                    [P. Giovanni Burdyszek]