Accedi al sito
Serve aiuto?

Padre Kolbe

Padre Massimiliano Kolbe era un frate francescano deportato dai tedeschi nel campo di concentramento Auschwitz.
Durante la prigionia Padre Kolbe assiste al tentativo di fuga di un prigioniero il quale, a seguito del fallimento, viene destinato alla pena di morte per dare l’esempio agli altri prigionieri.
E’ a questo punto che Kolbe si offre di morire al posto di quel prigioniero, avente moglie e figli a carico, per salvargli la vita.
Kolbe viene ucciso il 14 agosto 1941 con una iniezione di acido fenico e il suo corpo cremato.
Una volta aveva detto:

 
“Vorrei essere come polvere per viaggiare con il vento e raggiungere ogni parte del mondo e predicare la Buona Novella.”
 
Quando i carcerieri nazisti bruciarono il suo corpo nel forno crematorio, non sapevano di realizzare così la sua più bella profezia.

Viene proclamato santo da Giovanni Paolo II il 10 ottobre del 1982